• Il Meglio Della Settimana

La città più sottovalutata di Valletta Europe?

La città più sottovalutata di Valletta Europe?

La Valletta, la capitale maltese, è scomparsa dal radar del turismo da anni. Questa città del sedicesimo secolo è rimasta straordinariamente preservata, una griglia di case eleganti con vista sul mare alla fine di ogni strada acciottolata. E ora, come Capitale Europea della Cultura per il 2018, sta iniziando a farsi notare. Ecco cosa devi sapere prima del tuo viaggio.

Perché dovrei andare?

La Valletta è un posto bellissimo. Il blu del Mediterraneo che non ti scordar di me è in contrasto con la caramella dorata degli edifici della città. Costretta da una stretta penisola, la capitale di Malta è arroccata in alto con una vista mozzafiato sul mare su tre lati. Si trova sopra il Grand Harbour, il più profondo porto naturale del Mediterraneo, in uso almeno sin dall'era fenicia.

La Valletta è piena di branchie con splendidi monumenti. Fu costruita come la capitale vittoriosa dei Cavalieri di Malta dopo la loro vittoria di Davide e Golia al Grande Assedio del 1565, dove 700 cavalieri e 8000 truppe locali sopraffacevano 40.000 turchi ottomani.

C'è molto da vedere, ma la città è compatta e facile da navigare. Puoi camminare da capo a capo in circa mezz'ora, quindi c'è un sacco di tempo per rilassarsi tra un giro turistico e l'altro.

xiquinhosilva / Flickr

Perché ora è un ottimo momento per visitare?

È quasi come se la città si fosse svegliata da un sonno profondo. I progetti di rigenerazione hanno arricchito la Valletta in preparazione del suo stint come Capitale europea della cultura l'anno prossimo, con belle dimore trasformate in boutique hotel e nuovi ristoranti e bar che riaccendono la scintilla della città.

L'uber-architetto italiano Renzo Piano ha rinnovato la principale porta della città di Valletta nel 2015. Ha costruito un auditorium all'aperto sopra i rotti pilastri e le macerie del teatro dell'Opera del XIX secolo, bombardato dalla seconda guerra mondiale. Anche i forti di Sant'Angelo e Sant'Elmo, entrambi chiave durante l'assedio, sono stati ristrutturati e aperti al pubblico. Quest'ultimo ospita il magnifico museo di Malta at War.

stevekeiretsu / Flickr

Quali attrazioni non dovrei perdere?

Il più magnifico degli edifici più vecchi di La Valletta è la Concattedrale di San Giovanni. È come una fortezza all'esterno, ma i suoi interni sono sontuosamente dorati. Il più grande di tutti i dipinti di Caravaggio, una rappresentazione brutale della decapitazione di Giovanni il Battista, è appeso nell'oratorio della cattedrale.

Altre attrazioni della città includono il Palazzo del Gran Maestro, altrettanto arricchito. Nel frattempo, la Casa Rocca Piccola è la dimora di una famiglia aristocratica locale. Vai nel giorno giusto e potresti essere mostrato in giro dal simpatico marchese in persona.

Vicino alla città è possibile visitare l'Ipogeo, un tempio sotterraneo costruito più di 5000 anni fa. In superficie, i templi di Mnajdra e Ħaġar Qim hanno una vista sul mare.

Cliff Hellis / Flickr

Vale la pena avventurarsi più lontano?

Una delle gioie di La Valletta è che sei a portata di mano di molte delle altre attrazioni di Malta. Potresti passare le tue visite mattutine in città, e il pomeriggio saltare le rocce nel mare cristallino.

Anche i barcaioli lanciano piccole barche attraverso l'acqua tra La Valletta e le storiche Tre Città e l'elegante Sliema.

Vasil Dakov / Flickr

Dove dovrei mangiare e bere?

La scena del ristorante di La Valletta sta crescendo di settimana in settimana. Puoi mangiare la pizza maltese con le costolette al Nenu the Artisan Baker, o assaggiare un menu mediterraneo al wine-bar-ristorante-ristorante Trabuxu. Michael's, nell'ex-servizio civile Club, serve piatti creativi evocati da prodotti locali. L'omonimo chef saluta tutti con entusiasmo.

C'è anche qualche vita notturna da scoprire (una rarità fino a poco tempo fa). Una serie di bar ha riaperto lungo Strait Street - una corsia stretta abbastanza da stringere le mani. Era una volta il quartiere a luci rosse, catering per i marinai di passaggio. Ora puoi prendere un concerto all'aperto o un'installazione artistica qui.

Lascia Un Commento: