• Il Meglio Della Settimana

Tour a piedi: affascinanti strade di New York City

Tour a piedi: affascinanti strade di New York City

Viaggia indietro nel tempo Di Jacquelin Carnegie

I moderni grattacieli non sono tutti quelli che New York ha da offrire. Ci sono diverse strade che ti danno un'idea del passato affascinante della città. Ricevi una lezione di storia mentre sei fuori a fare una passeggiata.

Quasi tutte queste strade hanno una designazione storica. Alcuni sono ora considerati privati ​​e sono controllati, mentre altri sono aperti all'esplorazione.

Didascalia foto: un cancello conduce a Washington Mews. Foto di Shelly S / Flickr.com

Downtown South William Street, insieme a Mill Lane, Stone Street, Coenties Alley, Hanover Square e Pearl Street erano tutte strade sterrate nell'originario insediamento olandese dei primi del 1600. Wall Street segnò la fine della città. Le strade esistono ancora ma, purtroppo, gli edifici olandesi originali furono distrutti nel Grande Incendio del 1835.

Oggi, diversi indicatori storici nel quartiere e una mappa scaricabile rendono facile fare un tour a piedi autoguidato.

Oppure, lascia una guida esperta dal Museo di South Street Seaport (12 Fulton St., Tel. 212/748-8600; southstreetseaportmuseum.org) ti guideranno attraverso New Amsterdam.

Stone Street (tra Coenties Alley e Hanover Square; Subway: 4/5: Bowling Green; R: Whitehall)

Nel lontano 1640, Stone Street era la via principale della Nuova Amsterdam chiamata Hoogh Straet (High Street), la prima strada lastricata di ciottoli della città. Quindi, era un isolato dal bordo dell'acqua a Pearl Street.

New Amsterdam ha avuto un numero notevole di taverne e quella tradizione è viva e vegeta su Stone Street. Con il bel tempo (aprile-novembre), assomiglia a una birreria all'aperto con tavoli da picnic comuni in strada.

Didascalia foto: Stone Street. Foto di wallyg / Flickr.com

Centro South William Street (tra Broad Street e Hanover Square; Subway: 4/5: Bowling Green; R: Whitehall)

Quello che vedi oggi a South William Street, una volta Slyck Steegh (corsia fangosa), è un mix di edifici commerciali degli anni '30 e pittoresche strutture costruite all'inizio del 1900 da eminenti architetti. Prendi la macchina fotografica per n. 13-15, edifici neo-olandesi in stile rinascimentale con frontoni a gradini e particolari in metallo, progettati dall'architetto C.P.H. Gilbert, e n. 9-11, un edificio neo-gotico di William Neil Smith, ora The Wall Street Inn (www.thewallstreetinn.com).

Foto: 13-15 South William Street. Foto di wallyg / Flickr.com

Greenwich Village All'inizio del 1800, la città si era espansa verso nord e Washington Square era il nuovo indirizzo chic.

Washington Mews (appena a sud della 8th Street, tra la Fifth Avenue e la University Place; Subway: N / R: 8th St.)

Intorno al 1830, persone facoltose costruirono case a schiera lungo Washington Square North. Le stalle erano nel vicolo sul retro. Nei primi anni del 1900, le carrozze a due piani sono state trasformate in studi di artisti, dando vita a questo bel posto. Ora sono per lo più di proprietà della New York University. Anche se la strada è chiusa, puoi entrare durante il giorno e anche assistere a eventi pubblici in queste case nei Mews:
  • La Maison Française (n. 16; maisonfrancaise.as.nyu.edu)
  • Glucksman Ireland House (numero 1; www.irelandhouse.fas.nyu.edu)
  • Edward Hopper Studio (n. 3, iscrizione su prenotazione, www.edwardhopperhouse.org/hoppers-nyc-studio.html
  • Deutsches Haus (n. 42; deutscheshaus.as.nyu.edu)

Foto: case di trasporto convertite su Washington Mews. Foto di edenpictures / Flickr.com

Greenwich Village MacDougal Alley (fuori MacDougal St., tra West 8th St. e Washington Square North; Subway: A / C / E - West 4th St.)

Le case di MacDougal Alley, come quelle dei Washington Mews, risalgono agli anni Trenta del XIX secolo e un tempo erano stalle per le case di Washington Square North. Nei primi anni del 1900, con l'avvento dell'automobile, le stalle furono trasformate in studi di artisti. Alcuni notabili: l'artista Jackson Pollock (n. 9), il collezionista d'arte Gertrude Vanderbilt Whitney (n. 17), lo scultore giapponese Isamu Noguchi (n. 33) e lo scultore Daniel Chester French (n. 11). Oggi è chiuso, ma puoi ancora avere una buona visuale di questo vicolo nascosto.

Didascalia foto: Macdougal Alley. Foto di wallyg / Flickr.com

Greenwich Village Patchin Place (sulla West 10th St., a ovest della Sixth Ave .; Metropolitana: A / C / E - West 4th St.)

Questo affascinante cul-de-sac ha 10 graziose case a schiera in mattoni, costruite nel 1840 dal geometra Aaron Patchin. Nei primi anni del 1900, artisti e scrittori gravitavano su questo luogo incantevole. Alcuni notabili: gli scrittori O. Henry e Theodore Dreiser, il giornalista John Reed e il poeta E.E. Cummings. C'è un cancello in ferro battuto, ma è aperto sul lato e puoi entrare e far finta di vivere in una delle piccole case accattivanti.

Dietro l'angolo, sulla 6th Avenue, a nord della 10th St., c'è Milligan Place creato nel 1850 dal suocero di Patchin, Samuel Milligan. Ma è dietro un cancello alto in ghisa e tutto ciò che puoi vedere è una piacevole, piccola fontana.

Didascalia: Patchin Place, dove una volta viveva E.E. Cummings. Foto di profzucker / Flickr.com

Murray Hill Sniffen Court (150-158 East 36th Street, tra Lexington e 3rd Ave .; Subway: 6 - 33rd St.)

Nel 1860, queste 10 case di trasporto in mattoni erano destinate alle famiglie che vivevano nel quartiere alla moda di Murray Hill. Negli anni '20 furono convertiti in case a schiera. La pavimentazione lastricata, le graziose piantagioni e gli edifici in stile romanico rinascimentale rendono questo angolo incantato e sconosciuto di New York.Ora è chiuso, ma puoi ancora sbirciare in questo posto pittoresco. Sulla parete più lontana, ci sono due cavalieri bianchi fatti dallo scultore Malvina Hoffman, che visse qui per oltre 40 anni.

Didascalia foto: Sniffen Court. Foto di ShellyS / Flickr.com

Lascia Un Commento: