• Il Meglio Della Settimana

Chicago's Art Loop: tour a piedi di Picasso, Miro e altro

Chicago's Art Loop: tour a piedi di Picasso, Miro e altro

Di Max Grinnell
The Loop è stato un luogo eccitante per vedere l'arte pubblica per oltre un secolo; ammirare un mosaico colorato di Marc Chagall o l'imponente opera di Picasso. Le altre opere d'arte presenti in questo tour includono la scultura astratta di Joan Miró Miss Chicago dall'altra parte della strada rispetto al Picasso e ai leoni in bronzo molto realistici che custodiscono i capolavori dell'Impressionismo dell'Istituto d'arte di Chicago.

La storia dell'arte pubblica nel Loop risale alla fine del XIX secolo quando l'Art Institute of Chicago iniziò a offrire una serie di opere negli spazi pubblici per il divertimento e l'edificazione del pubblico in generale. Le opere tendevano ad essere piuttosto tradizionali nei loro soggetti (grandi uomini, grandi esploratori, fondatori di città e così via) per molti decenni. Dopo un periodo tranquillo sul fronte dell'arte, nuove installazioni di arte pubblica hanno cominciato a spuntare tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, in luoghi come Daley Plaza e il nuovo complesso edilizio federale lungo Dearborn Street.

Una spinta a questi programmi di arte pubblica è proseguita con la creazione dell'Ordinanza della città per l'arte nel 1978. L'ordinanza stabiliva che una percentuale del costo di costruzione e ristrutturazione degli edifici comunali doveva essere riservata all'acquisto di opere d'arte per questi edifici. Ecco un tour in nove tappe delle alte luci.

Didascalia foto: Buckingham Fountain, Chicago, IL. Foto di UPS1JOE / Frommers.com Community.

Stop 1: "Monument with Standing Beast" di Dubuffet Dopo essere usciti dalla stazione CTA su West Lake Street, proseguire verso est fino all'incrocio tra West Lake Street e North Clark Street. Rimanere sul lato ovest di North Clark Street e proseguire per un isolato a sud fino all'angolo nord-ovest di West Randolph Street e North Clark Street.

L'artista e scultore francese Jean Dubuffet ha creato questo pezzo piuttosto sorprendente di arte pubblica poco prima di morire nel 1985. Il lavoro in vetroresina alto 29 piedi (9 metri) è intitolato Monumento con Standing Beast e presenta quattro elementi che hanno lo scopo di suggerire un animale in piedi, un portale, un albero e una forma architettonica astratta. È difficile non notare l'edificio piuttosto grande simile a una nave spaziale che offre uno sfondo drammatico per il lavoro: sembra essere il James R. Thompson Center, progettato da Helmut Jahn (nato nel 1940).

Didascalia: "Monument with Standing Beast" di Dubuffet, Chicago, IL. Foto di Ed e Eddie / Flickr.com.

Stop 2: Scultura senza titolo di Picasso Cammina verso est lungo West Randolph Street per un isolato fino all'incrocio tra West Randolph Street e North Dearborn Street. Girare a destra su North Dearborn Street e camminare verso sud per circa 25 passi. Gira a destra e cammina a pochi passi nella Daley Civic Center Plaza.

Questa scultura alta 50 piedi (15 metri) di Pablo Picasso è stata collocata a Daley Plaza nel 1967 ed è stata fonte di polemiche e divertimento per oltre quattro decenni. Prima di allora, non c'era stata molta nuova arte pubblica collocata nell'anello della città da decenni, e questo lavoro rappresentava una rottura radicale con le più tradizionali sculture in stile eroico che erano paragonabili al corso di arte pubblica prima di allora. Emissari della città hanno visitato Picasso e gli hanno fornito alcuni articoli relativi alla storia della città, come vecchie cartoline e libri, e si è impegnato a creare un nuovo lavoro. L'ultimo pezzo fu assemblato nella fabbrica degli Stati Uniti Steel a Gary, Indiana, e si diresse verso il Loop. Picasso non ha mai detto esplicitamente a cosa il lavoro avrebbe dovuto assomigliare, anche se ha sconvolto un certo numero di persone più tradizionali con le sue qualità astratte. Un politico cittadino suggerì addirittura che il lavoro venisse sostituito con una statua di un famoso giocatore di baseball.

Didascalia: Scultura di Picasso a Chicago, IL. Foto di southie3 / Flickr.com.

Stop 3: "Miss Chicago" di Miró Cammina verso sud attraverso Daley Plaza fino all'incrocio tra North Dearborn Street e West Washington Street.

Joan Miró era particolarmente affezionato a Chicago, quindi ha donato il design di questa insolita scultura alla città. Le varie forme in questo lavoro alto 39 piedi (12 metri) fanno riferimento a una divinità della terra, una stella e raggi di luce. Costruita in acciaio, rete metallica, cemento, bronzo e piastrelle di ceramica, la scultura è stata installata su questo sito nel 1981.

Didascalia foto: "Miss Chicago" di Miró. Foto di Scott Rettberg / Flickr.com.

Stop 4: "Dawn Shadows" di Nevelson Continuate a camminare verso ovest lungo il lato sud di West Washington Street per tre isolati fino a North Wells Street (difficile da non vedere mentre il treno sopraelevato gira in alto). Svolta a sud su North Wells Street e percorri a sud un isolato fino all'angolo nord-ovest di West Madison Street e North Wells Street.

Nata a Kiev, in Russia, Louise Nevelson era conosciuta per i suoi assemblaggi creativi che spesso riunivano una varietà di forme. Questa scultura intitolata Dawn Shadows è stato ispirato dal vicino treno sopraelevato ed è costruito in acciaio, dipinto nel suo colore distintivo, nero opaco. È bello camminare attorno a questa scultura per apprezzarla pienamente, e uno dei migliori punti di osservazione è la stazione ferroviaria sopraelevata dall'altra parte della strada.

Didascalia: Veduta della scultura "Dawn Shadows" di Dawn Nevelson a Chicago, Illinois. Foto di Zol87 / Flickr.com.

Stop 5: "Four Seasons" di Chagall Cammina verso sud lungo Wells Street fino all'angolo tra Wells Street e West Monroe Street. Svolta a sinistra su West Monroe Street e prosegui per tre isolati verso est fino all'angolo nord-ovest di West Monroe Street e South Dearborn Street. Cammina giù nella Bank One affondata.

Marc Chagall era un maestro di molti media, e questa scatola rettangolare alta 70 piedi (21 metri), 14 piedi (4 metri), 10 piedi (3 metri) presenta il suo magistrale mosaico Quattro stagioni. Il mosaico è composto da migliaia di chip intarsiati in oltre 250 colori e noterai la presenza di soli, pesci, uccelli e uno dei tropi preferiti di Chagall, una coppia di amanti. Il mosaico incorpora anche immagini diverse dal drammatico skyline di Chicago, e Chagall ha continuato a modificare il design dopo il suo arrivo a Windy City.

Didascalia: "Four Seasons" di Marc Chagall a Chicago, Illinois. Foto di Neal Jennings / Flickr.com

Stop 6: Holabird & Roche's Marquette Building Tornate indietro dalla piazza e proseguite verso sud su South Dearborn Street per un isolato fino all'angolo nord-ovest di West Adams Street e South Dearborn Street.

L'edificio Marquette in questo angolo affollato è un punto di riferimento a sé stante, costruito dall'impresa distinta di Holabird e Roche tra il 1893 e il 1895. Il suo rivestimento in mattoni e terracotta lo distingue dai suoi vicini e le sculture in bronzo lungo la Dearborn Street lato sono mini-capolavori raffiguranti i viaggi del noto missionario ed esploratore Padre Jacques Marquette. I bassorilievi in ​​bronzo furono eseguiti da Hermon Atkins MacNeil e includevano scene dei viaggi di Marquette nel tardo XVII secolo in "terre strane", che ovviamente includevano l'area che divenne Chicago. Entra nell'edificio durante l'orario di lavoro per ammirare i mosaici aggiuntivi che ritraggono ancora più scene dell'esplorazione francese e le sculture in rilievo in bronzo di vari leader dei nativi americani.

Didascalia foto: Interno dell'edificio Marquette a Chicago, Illinois. Foto di Richie Diesterheft / Flickr.com.

Stop 7: Leoni di bronzo di Kemeys Cammina verso est lungo East Adams Street per tre isolati fino all'incrocio con South Michigan Avenue. Passare il passaggio pedonale (incrocio) per raggiungere il lato est di Michigan Avenue.

Vigilanza permanente sull'Art Institute di Chicago sono due leoni in bronzo creati dallo scultore Edward L. Kemeys. I leoni sono lì dal 1894 e vengono periodicamente addobbati nelle insegne delle squadre sportive professioniste di Chicago; durante le vacanze avranno ghirlande disposte intorno al collo. Anche l'edificio dietro di loro - Art Institute of Chicago - non è troppo malandato, in quanto ospita uno dei musei d'arte più importanti del mondo. Costruito nel 1893 dallo studio di architettura di Shepley, Rutan e Coolidge, la struttura neoclassica trasmette un senso di importanza e permanenza nell'Età Gilda. Capita anche di avere alcune opere d'arte molto importanti all'interno.

Didascalia: Leoni di bronzo di Kemeys al di fuori dell'Istituto d'arte di Chicago. Foto di HSica / Frommer.com Community.

Stop 8: la "Fontana dei Grandi Laghi" di Taft Cammina a sud circa 20 passi lungo Michigan Avenue. Qui troverai l'ingresso al South Garden dell'Art Institute e all'interno c'è il Fontana dei Grandi Laghi.

Questa fontana di Lorado Taft è stata creata tra il 1907 e il 1913 e raffigura cinque donne che intendono rappresentare i cinque Grandi Laghi: Superior, Michigan, Huron, Erie e Ontario. Taft era un istruttore presso l'Art Institute di Chicago per molti anni, e le sue opere abbelliscono altri spazi pubblici della città, tra cui la sua imponente Fontana del Tempo lungo la Midway Plaisance di Hyde Park.

Ritorna a South Michigan Avenue e torna a nord verso East Adams Street. Svoltare a sinistra su East Adams Street e proseguire per un isolato verso ovest per raggiungere la stazione dei treni CTA.

Didascalia foto: foto di Elizabeth M / Flickr.com

Lascia Un Commento: