• Il Meglio Della Settimana

Il meglio dell'Italia: dove andare

Il meglio dell'Italia: dove andare

Alcune delle nostre cose preferite italiane Gira il favoloso scenario della Costiera Amalfitana, fai escursioni tra le Cinque Terre, attraversa i vigneti della Toscana, esplora i migliori siti archeologici della Sicilia, mangia il tuo modo attraverso il Piemonte e altre attrazioni da una delle destinazioni più interessanti del mondo .

Didascalia foto: Vernazza e le altre città delle Cinque Terre possono essere raggiunte a piedi, in treno o via mare.

Assorbi gli splendori dell'antica Roma Trascorri un'intera giornata tra le magnifiche rovine della città antica, dalle alture del Palatino alla valle del Colosseo, e lasciati conquistare dalla nostalgia per i giorni gloriosi e inebrianti della Roma imperiale.

Didascalia: L'esterno drammatico del Colosseo presenta colonne doriche, ioniche e corinzie.

Lasciati abbagliare dai mosaici di Ravenna Lo splendore dei mosaici che scintillano nelle chiese e nei monumenti bizantini è particolarmente commovente perché le scene celesti e terrene sono rese così accuratamente e sinceramente - un ultimo passo avanti prima che l'Europa scivolasse nel Medioevo.

Didascalia: i mosaici dell'abside di Sant'Apollinare raffigurano l'omonimo santo, il primo vescovo di Ravenna.

Prenditi il ​​tempo per il cibo e il vino in Toscana Concediti una sosta e concentrati sulla golosità in tutte le sue forme quando visiti questa regione pittoresca e ricca di regioni italiane. Costruisci pranzi pigri nel tuo itinerario, fermati ad ogni deli che sembra attraente e assaggia tutti i vini, i salumi e i formaggi che puoi. Il nostro preferito di molte opzioni? Montalcino.

Didascalia: gigantesche botti di rovere aiutano a maturare il vino al Castello Verrazzano del Chianti.

Stare di fronte a una pittura o scultura preferita Qui nel deposito più ricco del mondo dell'arte occidentale, puoi scegliere tra centinaia di capolavori. Uno dei nostri preferiti è la storia di Carpaccio di Sant'Orsola, un diario di viaggio medievale saturo d'azione e pieno d'azione nell'Accademia di Venezia.

Didascalia: Le sale delle Gallerie dell'Accademia espongono opere di Veronese, Tintoretto, Tiziano e altri, tra cui The Tempest di Giorgione.

Crociera sul Canal Grande Anche i veneziani prendono il naso dai giornali per il viaggio, e non importa quante volte lo abbiamo fatto, sia

Vapore sulla sponda occidentale del Lago di Garda La barca passa ville e giardini e si trasforma in una bella città dopo l'altro. Il Gargnano medievale è particolarmente pittoresco e intorno a Limone sul Garda le spiagge sono coltivate a limoneti. Più drammaticamente, le Alpi formano una cortina solida all'estremità settentrionale del lago.

Didascalia: Vista pittoresca della cittadina di Gargnano sul lago più grande d'Italia, sul Lago di Garda

Escursione alle Cinque Terre Certo, i sentieri possono essere imballati, e l'inglese con accento americano disturba troppo spesso l'esperienza di fuga, ma scene dopo scena del mare azzurro, vigneti aggrappati a colline e villaggi miraggiosi che abbracciano la costa rocciosa sono semplicemente sbalorditivi . Un grande vantaggio: puoi fare escursioni fino a quando il tuo corpo urla "Non più!" quindi fai il viaggio di ritorno in treno.

Didascalia: Il sentiero costiero - il Sentiero Azzurro, o Blue Trail - collega tutte e cinque le città ed è l'escursione più popolare delle Cinque Terre.

Guida la Costa Amalfitana mozzafiato e sbalorditiva Anche l'avvincente panorama dal mare di questa spettacolare costa non ti prepara per l'imbattibile corsa in sella a un autobus lungo le curve che sfidano la morte della Via Amalfitana. Con le montagne scoscese su un lato e gli strapiombi sull'acqua sull'altro, è un viaggio da brivido che va avanti per 30 km (18 miglia).

Didascalia: Il tratto tortuoso della strada costiera tra Sorrento e Amalfi è una delle unità classiche d'Europa.

Torna indietro nel tempo a Pompei Nessun altro sito archeologico trasporta così tanto: congelato nel tempo dall'eruzione del monte. Il Vesuvio nel 79 d.C., l'antica Pompei è sorprendentemente intatta, evocando un misterioso senso di familiarità in molti che vagano per le sofisticate rovine della città sepolta.

Didascalia: Le città in rovina con eredità greca e romana, tra cui Pompei, qui esposte, sono a portata di mano di Napoli e delle principali città della Costiera Amalfitana.

Ferrara Il fulcro di questa città rinascimentale di mattoni color rosa è l'imponente castello degli Este, che dotò Ferrara di palazzi, giardini e intrighi, compresi quelli della loro più famosa duchessa, Lucrezia Borgia.

Didascalia: le biciclette sono più numerose delle auto per le strade di Ferrara - inusuali per una città italiana.

Urbino L'ideale città rinascimentale si trova a cavallo di un paio di creste ai piedi degli Appennini, un'armoniosa apparizione di torri, mura e cupole tra le dolci colline marchigiane. Il duca Federico da Montefeltro e suo figlio, Guidobaldo, sovrintendevano una delle corti più illuminate d'Italia dal loro elegante palazzo, ora riempito con le collezioni della Galleria Nazionale delle Marche.

Didascalia: La maestosa città di Urbino, città natale di Raffaello e cornice di alcuni dei migliori lavori di Piero della Francesca.

Lucca Giustamente famosa per il suo circuito incontaminato delle mura della città, Lucca è molto più di una capsula del tempo medievale: la città perpetua l'eleganza del tardo XIX secolo e dell'inizio del XX secolo, con le sue vetrine e lo spirito di un'epoca passata più dolce.

Didascalia foto: Lucca, in Via Fillungo, è dove lucchesi viene a fare shopping o fare una passeggiata serale.

Gubbio Questo agglomerato compatto, splendidamente conservato, di edifici pastello e merlati disposti su una ripida collina verde sembra essere stato estratto da un dipinto del XV secolo.

Didascalia: il personaggio medievale di Gubbio è stato ben conservato.

Ravello Proprio quando pensavi che la Costiera Amalfitana non potesse essere più sensazionale, ecco che arriva Ravello, con panorami che sfidano tutti e anche i giardini afosi.

Didascalia foto: I giardini, Villa Cimbrone, Ravello

Bellagio Questa città medievale di strade a gradoni su un promontorio nel Lago di Como è circondata da giardini e ville sul lago, e sostenuta dalle Alpi che si tuffano nelle acque profonde.

Didascalia: Il lago di Como Bellagio dal ponte di un traghetto.

Orvieto Orvieto. Un labirinto di strade medievali e uno spettacolare Duomo, il tutto improbabile appollaiato su un bluff di pietra porosa, non manca mai di impressionare, né fa un bicchiere del famoso Orvieto Classico della città.

Didascalia: La spina di roccia tufacea che supporta Orvieto ha servito come cantina per i vini, gabbia dei piccioni e rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale.

Mantova Circondata dall'ampia curva a forma di lago del fiume Mincio e costruita attorno a tre splendide piazze, Mantova è remota e piuttosto sognante, chiusa in un mondo rinascimentale a sé stante.

Didascalia: La Rotonda di San Lorenzo di Mantova è un'antica chiesa con radici nell'XI secolo.

Mt. Etna, Sicilia Il vulcano attivo più grande d'Europa non è bello di per sé, ma un viaggio in cima a questa fantastica vetta - realizzata attraverso un'emozionante corsa in funivia e un veicolo fuoristrada - è l'esperienza di una vita.

Didascalia: ti basi a Taormina per un assalto al picco di 3324 m (10'06 piedi) della Sicilia

Toscana meridionale Ulivi, vigneti, cipressi, città del vino e campi di grano costellati di case coloniche catturano la bellezza e l'essenza della Toscana. Pienza è un posto particolarmente bello da colpire.

Didascalia: Papa Pio II ha disegnato il nucleo storico di Pienza come "città ideale del Rinascimento".

Le Cinque Terre Ripide scogliere sul mare hanno sfidato i costruttori di strade, e un sentiero segue la costa incontaminata attraverso panorami mozzafiato, profumate pinete e colline terrazzate con vigneti per collegare i cinque villaggi della regione.

Didascalia foto: confezione protezione solare, molta acqua, e la tua carta delle Cinque Terre per un giorno d'estate sui sentieri costieri.

Costiera Amalfitana e Baia di Napoli Coste frastagliate di dimensioni sbalorditive, vedute vertiginose più mozzafiato di qualsiasi fotografia, e l'imponente cono del Monte. Il Vesuvio fa la Costiera Amalfitana e il Golfo di Napoli, tra cui l'isola di Capri, il più magnifico panorama d'Italia.

Didascalia: La Piazzetta mostra il suo lato migliore dopo che gli escursionisti hanno lasciato la città di Capri.

Isole Eolie, Sicilia Le rive tendono ad essere insenature ciottolose o pareti rocciose verticali, ma sono piene di belle baie che si raggiungono meglio noleggiando il proprio motoscafo.

Didascalia foto: Isole Eolie.

Stromboli, al largo della Sicilia Un vulcano attivo ma pigro emette sbuffi di fumo e lava tutto il tempo, e un trekking notturno fino alla cima offre una vista di lava rossa infuocata che scorre verso il mare.

Didascalia: Eruzioni notturne nell'isola di Stromboli, in Sicilia. Foto della comunità di C.Mueller-Planitz / Frommers.com

Rialto, Venezia Il cuore commerciale di Venezia per più di 1.000 anni è un mare di bancarelle piene di frutta, verdura, pesce e souvenir; il trambusto del posto fa pensare alla vecchia domanda di Shylock in Il mercante di Venezia: "Quali notizie sul Rialto?"

Didascalia: i migliori ristoranti di pesce di Venezia acquistano ogni giorno il loro pescato nei famosi mercati di Rialto.

Mercato di Testaccio, Roma Il buonumore mercanteggiamento, la gestualità enfatica e le battute tra clienti e venditori di prodotti freschi e molto altro è un'istantanea inestimabile della vita quotidiana romana.

Didascalia: i prodotti sono ammassati al Mercato di Testaccio.

Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta, Padova Queste due piazze adiacenti nel centro della città ospitano uno dei mercati più grandi e vivaci d'Italia; la produzione è in vendita in Piazza delle Erbe, e abbigliamento e articoli per la casa in Piazza della Frutta.

Didascalia foto: Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta ospitano uno dei più grandi mercati all'aperto d'Italia.

Piazza Campo del Palio, Asti Un mercatino che occupa questa grande piazza il mercoledì e il sabato mattina offre un'ottima introduzione al cibo e al vino per cui è famosa Asti e la regione circostante: sacchi di riso Arborio, mucchi di nocciole e mele, formaggi toma e Castelmagno, tartufi e, naturalmente, bottiglie di Asti Spumante, Moscato e Barbera.

Didascalia: Mercoledì e sabato mattina gli agricoltori delle colline piemontesi allestiscono il mercato del Campo del Palio ad Asti.

I mercati di Ballarò e Vucciria, Palermo Nowhere è il pedigree multiculturale di Palermo più evidente che nei suoi chiassosi mercati di strada che vanno avanti per blocchi e blocchi, vendendo di tutto, dalle spezie ai frutti di mare ai lati della carne, dalla carta igienica all'artigianato all'elettronica.

Didascalia: praticamente tutto ciò che si può desiderare è in vendita nei mercati di Palermo Ballarò e Vucciria.

Castel Nuovo, Napoli I visitatori che arrivano a Napoli in barca vengono salutati dalle torrette, dai parapetti merlati, dal profondo fossato e dall'aspetto complessivo di questa imponente fortezza del 13 ° secolo che si affaccia sulla baia.

Didascalia: L'incongruo arco trionfale fu stretto tra le tredicesime torrette del Castel Nuovo a metà del Quattrocento.

Piazza del Campo, Siena La piazza più bella d'Italia è drammaticamente modellata come un guscio o ventaglio smerlato, diviso in nove sezioni in onore del Consiglio dei Nove, che regnò a Siena durante la sua età d'oro, e abbellito con una copia dell'originale Fonte Gaia (Fontana della Gioia), creata dal Jacopo della Quercia della città.

Didascalia: Il campo a Siena, in Italia, in una piovigginosa mattina di marzo.

Piazza della Signoria, Firenze Il cuore monumentale di Firenze è dominato dall'imponente mole grigia di Palazzo Vecchio, uno dei più formidabili monumenti medievali di tutta Italia, e abbellito con una copia del David di Michelangelo e di altre statue antiche e rinascimentali.

Didascalia: il municipio di Firenze, Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria.

Piazza San Marco, Venezia Napoleone chiamò questa piazza civilizzata il "salotto" dell'Europa, e la Piazza, come è semplicemente noto, è dove i veneziani ei loro visitatori convergono per sorseggiare un cappuccino o un cocktail sulle terrazze all'aperto di alcuni dei più grandi caffè d'Europa .

Didascalia: Piazza San Marco di notte, Venezia.

Campo Santi Giovanni e Paolo, Venezia Bartolomeo Colleoni, un mercenario del XV secolo, attraversa una delle più belle piazze di Venezia a cavallo di un monumento equestre del Verrocchio, e la Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo è l'ultima dimora di 25 dogi, sepolti nel splendore di marmo.

Didascalia: La basilica di Campo Santi Giovanni e Paolo è nota come San Zanipòlo in dialetto veneziano.

Piazza del Duomo, Siracusa La piazza più bella della Sicilia è barocca, operistica e circondata da belle chiese e palazzi.

Didascalia: Il Duomo ornamentale è solo uno degli edifici teatrali che circondano Piazza del Duomo.

Piazza San Carlo, Torino Le eleganti arcate sono fiancheggiate da raffinati negozi, cioccolatieri e caffè le cui terrazze offrono un salotto all'aperto per i torinesi.

Didascalia: Piazza San Carlo ospita i caffè all'aperto più grandi di Torino, tra cui il Caffè San Carlo.

Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori, Verona Il sito del foro romano è ora la piazza centrale di Verona, sede di un mercato giornaliero; l'adiacente Piazza dei Signori era una volta la scena delle assemblee del consiglio cittadino medievale. Camminare tra queste due belle piazze comporta un rischio: un osso di balena sospeso nell'Arco della Costa cadrà su chiunque non abbia mai mentito.

Didascalia foto: Piazza delle Erbe a Vernoa, Italia. Foto di cdavis / Frommers.com Community

Musei Capitolini, Roma Questi edifici disegnati da Michelangelo ospitano alcune delle più importanti sculture romane del mondo, oltre a pregevoli opere di Caravaggio, Tiziano, Tintoretto e Guido Reni.

Didascalia: La Palazza dei Conservatori nei Musei Capitolini, Roma

Musei Vaticani, Roma Il museo più ricco di arte antica e rinascimentale al mondo affascina per la sua quantità e qualità. Spiccano il Laocoonte e altre sculture antiche, le Stanze di Raffaello e gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina, e il resto delle collezioni spazia dalle mummie ai moonrocks.

Didascalia: Una veduta del Museo Vaticano a Roma, dominata dalla sfera d'oro che sta fuori,

Galleria Borghese, Roma Le collezioni di questa tenuta con giardino del 17 ° secolo sono di dimensioni modeste ma si avvicinano alla perfezione, con stupefacenti sculture in marmo di Bernini e Canova e dipinti di Caravaggio, Tiziano e Raffaello.

Didascalia: statua del Bernini tra gli affreschi del soffitto di Villa Borghese.

Museo Archeologico Nazionale, Napoli Le sale degli echi di questo enorme palazzo rinascimentale sono reperti di Pompei e altri siti sepolti dall'eruzione del Monte. Il Vesuvio, dalle attrezzature per la cottura e gli strumenti chirurgici agli affascinanti affreschi erotici. L'altra attrazione principale del museo è la famosa collezione Farnese di sculture antiche.

Didascalia: Un famoso mosaico di cani di Pompei è conservato nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Valle dei Templi, Agrigento Il sito archeologico più celebre della Sicilia custodisce un fiero gruppo di templi del V secolo aC, case, strade e tombe, il tutto su un costone tra ulivi e mandorli e con vista sul mare.

Didascalia foto: Agrigento. Foto di gmsanders / Frommers.com Communitiy

Villa Adriana, fuori Roma Il ritiro estivo dell'imperatore era una fantasia architettonica di piscine, un acquario e muri d'acqua.

Didascalia: Hadrian si è mantenuto in forma nuotando nel fossato di ispirazione greca nella sua villa.

Colle Palatino, Roma Nulla ricorda la gloria della Roma antica come queste massicce rovine di mattoni, costellate da pini marittimi. Qui iniziò Roma - dove Romolo uccise Remo nel 753 aC - e dove imperatori e altri ricchi romani costruirono i loro palazzi e le strutture di intrattenimento private.

Didascalia: Le rovine del foro romano sono state scavate nel 19 ° secolo.

Arena, Verona Quando l'arena romana meglio conservata al mondo fu costruita nel I secolo d.C., tutta la popolazione veronese poteva spremersi per spettacoli di gladiatori e finte battaglie navali. L'anfiteatro è ancora pieno della sua capacità di 20.000 persone quando le opere vengono eseguite nelle serate di luglio e agosto.

Didascalia: Arena di Verona, Arena di Verona al crepuscolo, Italia

Parco Archeologico della Neapolis, Siracusa Diffusione attraverso le vaste rovine dell'antica Siracusa sono il gigantesco Teatro Greco (Teatro Greco); l'Orecchio di Dionisio ("Orecchio di Dionisio", una grotta alta e vagamente a forma di orecchio dove si suppone che il tiranno greco Dionisio tenesse e origliato sui prigionieri); l'Anfiteatro Romano (anfiteatro romano); e un museo pieno di artefatti.

Didascalia: Il Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa comprende rovine di antichi insediamenti greci.

Basilica di San Pietro, Roma La basilica incomprensibilmente voluminosa del Vaticano è piena di incalcolabili ricchezze, dal marmo e l'oro che ricoprono ogni sua superficie a capolavori come quelli di Michelangelo Pietà e di Bernini Baldacchino.

Didascalia: Basilica di San Pietro a Roma al tramonto. Foto di cat116 / Frommers.com Community

Duomo, Milano Un grande successo del primo Rinascimento e una delle più grandi chiese della cristianità fu un lavoro in corso per sei secoli. La facciata, con i suoi 140 pinnacoli e molti livelli di statue, non fu completata fino al XIX secolo, sotto gli ordini di Napoleone quando entrò in città nel 1805 e si fece incoronare re d'Italia sull'altare maggiore.

Didascalia: Il Duomo di Milano è una delle strutture gotiche più grandi e complesse mai costruite.

Duomo, Siena Il gioiello architettonico dell'età dell'oro senese è opera di molti architetti e artisti, che hanno creato una facciata di fasce di marmo colorate, un pavimento dal design elaborato e ricchi intagli e affreschi.

Didascalia: Il Duomo di Siena colpisce per la facciata in stile romanico-gotico e gli interni decorati in modo esuberante.

Basilica di San Marco, Venezia La stravaganza bizantina di Venezia è un santuario del santo patrono della città e la basilica polifunzionale pavimentata a mosaico, iniziata nell'XI secolo, evoca ancora la potenza della repubblica veneziana. Oltre la facciata luccicante, più di 3,8 km quadrati (1 kmq) di mosaici colorati in piastrelle di vetro risplendono e abbelliscono con ricche consegne del rango religioso e dei file, ei tesori includono cavalli in bronzo dorato e altri saccheggi delle Crociate.

Didascalia: Mosaici come quelli che decorano l'interno di San Marco hanno aiutato le masse analfabete a comprendere gli insegnamenti biblici.

Battistero e Duomo, Parma Il battistero ottagonale rivestito in marmo rosa e che si innalza in cinque gradevoli gradinate da una piazza ariosa è la più grande opera romanica italiana, la creazione di Benedetto Antelami. Correggio dipinse uno dei suoi grandi capolavori nella cupola del Duomo adiacente, dove la Vergine e il suo entourage sembrano galleggiare proprio attraverso la sommità della chiesa in un cielo azzurro come la Pasqua.

Didascalia foto: lasciati almeno un'ora per immergerti nell'arte e nell'architettura di Piazza del Duomo; da sinistra a destra: il Duomo, il campanile e il battistero.

Duomo, Orvieto La facciata di quella che potrebbe essere la più bella chiesa gotica d'Italia è una confezione di marmo policromo, tutti gli archi a punta e le guglie spinose, e l'interno contiene pregevoli affreschi di Luca Signorelli.

Didascalia: La facciata del Duomo di Orvieto, il

Santa Maria dei Miracoli, Venezia Uno dei migliori contendenti per la chiesa più bella di Venezia è rivestito di scintillanti marmi bianchi; l'effetto è particolarmente sorprendente quando l'esterno è illuminato di notte.

Didascalia: Uno scorcio sul canale a Santa Maria dei Miracoli.

Pantheon, Roma L'edificio antico meglio conservato ed elegante di Roma - se non del mondo - fu costruito ed eventualmente progettato da Adriano dal 118 al 125 d.C. ed è coronato da una cupola di 44 m di larghezza (143 piedi), versato in calcestruzzo quasi 2000 anni fa e mai modificato strutturalmente.

Didascalia: Gli antichi segreti di costruzione dietro la cupola del Pantheon hanno affascinato i visitatori per millenni.

Villa d'Este, Roma Grotte stravaganti, canali impetuosi e specchi d'acqua riflettono i giardini del palazzo del piacere del nobile e cardinale rinascimentale Ippolito d'Este.

Didascalia: Villa d'Este, situata a Tivoli fuori Roma. Foto di MargaritaS / Frommers.com Community

Certosa di Pavia, Pavia Questa città a sud di Milano fu una corte per le famiglie dominanti Visconti e Sforza, e alla Certosa sono sepolte dietro una facciata di marmo riccamente colorato, tra affreschi, dipinti e statue elaborate. I monaci cistercensi risiedono nella Certosa in cottage a due piani, ognuno con il proprio orto, che circondano l'enorme chiostro.

Didascalia: La Certosa è solo una delle tante meraviglie architettoniche di Pavia, che ha perso molto.

Cupola del Brunelleschi, Firenze La cupola iconica di Filippo Brunelleschi (1420-36) è uno dei più magnifici esempi di architettura rinascimentale del mondo, e durante una salita verso l'alto sperimenterai in prima persona l'originale design a doppio guscio mentre schizzi tra l'interno e cupole esterne.

Didascalia: Le strisce marmoree e le losanghe del Duomo di Firenze precedono il Rinascimento.

Galleria Vittorio Emanuele II, Milano La galleria commerciale vetrata al centro di Milano, incastonata tra il Duomo e la Scala e inaugurata nel 1867, è il prototipo dei centri commerciali di tutto il mondo. I milanesi sono orgogliosi di riferirsi al loro punto di riferimento come il "Salotto di Milano".

Didascalia: La Galleria Vittorio Emanuele II è un doppio arcata coperto formato da due arcate a volta in vetro ad angolo retto che si intersecano in un ottagono; è prominente situato sul lato nord di Piazza del Duomo a Milano e si collega a Piazza della Scala

Stupinigi, Torino Filippo Juvarra aveva in mente più di una semplice loggia quando nel 1729 creò questo ritiro in mezzo ai terreni di caccia dei Savoia: 137 stanze e 17 gallerie sono disposte lungo quattro ali ad angolo da una sala principale ovale sormontata da un cervo in bronzo .

Didascalia: Il cervo in bronzo in cima allo Stupinigi suggerisce l'uso originario del palazzo come residenza di caccia reale per i Savoia.

Torre Pendente, Pisa La stessa parola "Pisa" evoca immagini di un gioiosamente sospettoso, cilindro di marmo bianco ornato, incorniciato da cieli blu soleggiati e iconico dell'Italia come pizza e salsa di pomodoro. Una visione e un'analisi non è sufficiente: scalare la torre è una delle esperienze più esilaranti d'Italia.

Didascalia: Anche se la sua magra prominente sembra sconcertante per i potenziali alpinisti, la Torre di Pisa è ora stabile.

Palazzo Té, Mantova Sull'arcata monumentale all'ingresso del palazzo del piacere di Federico II Gonzaga, sembra che la chiave di volta stia cadendo fuori posto - un precursore del capriccio che si trova nei saloni oltre, dove ogni superficie è coperta con affreschi e stucchi.

Didascalia foto: Palazzo Te, Mantova. Foto di Allie Caulfield / Flickr.com

The David, Florence La scultura che Michelangelo considerava il suo capolavoro cattura l'eroe biblico con un'espressione di autocontrollo e tensione, minaccia e vulnerabilità, che sembra cambiare sotto i tuoi occhi.

Didascalia: Il David di Michelangelo attira folle di ammiratori all'Accademia.

L'Ultima Cena, Milano Per il suo affresco sul muro del refettorio della chiesa di Santa Maria delle Grazie, Leonardo da Vinci usava la prospettiva per creare l'illusione che la stanza si estendesse a destra nel dipinto e raffigurasse gli apostoli e Cristo con intensità drammatica - creando una delle immagini più memorabili al mondo.

Didascalia: Dettaglio di Leonardo da Vinci Ultima cena. Cortesia De Agostini Picture Library.

Mosaici, Ravenna Dal 550 al 750, Ravenna fiorì come sede occidentale dell'Impero bizantino, e le prove più eclatanti dell'antica potenza della città si possono trovare nei brillanti mosaici che brillano all'interno delle sue chiese e di altri monumenti.

Didascalia: Tra le figure dei mosaici di San Vitale del VI secolo c'è l'imperatore Giustiniano, posto a fianco di Cristo.

Lascia Un Commento: