• Il Meglio Della Settimana

Luoghi e esperienze preferiti in Toscana e in Umbria

Luoghi e esperienze preferiti in Toscana e in Umbria

Il meglio della Toscana e dell'Umbria La Toscana è densamente popolata da attrazioni turistiche, forse più di qualsiasi altra regione in Europa. Potrebbero volerci mesi per sperimentare tutta la sua arte, architettura, cibo e vino. Gli ammiratori di Michelangelo e Piero della Francesca potevano trascorrere 2 settimane a Firenze e Arezzo. Gli appassionati di vino possono sorseggiare e annusare il loro modo attraverso 2 settimane nel Chianti e Montalcino. I romantici potevano sognare da soli quella volta a Lucca. Qui ci sono 19 dei nostri punti salienti preferiti dalla Toscana e Umbria, riuniti dal nostro Frommer's Florence, Tuscany & Umbria guida e illustrata con immagini ispiratrici.

Godere di una cena di 3 ore Un piacere semplice, ma che può rendere la serata più memorabile. Buoni amici, buona conversazione e buon vino possono facilmente prolungare un pasto per ore, e la cena italiana è una scusa e un veicolo perfetto, che con quattro o cinque portate principali, grandi pause nel mezzo, e formaggio, dessert, caffè e digestivo liquore tutto allineato alla fine.

Il mercato di San Lorenzo a Firenze Ogni giorno le strade intorno al Mercato Centrale e San Lorenzo sono piene di proprietari che vendono carta marmorizzata, sciarpe di seta Gucci, magliette con il David di Michelangelo e portafogli, borse, giacche e altre pelli. prodotti a bizzeffe. Tutti gli allevatori promettono "i prezzi più bassi a Firenze". Il cosiddetto prezzo più basso di solito è lontano da esso, e la parte migliore dello shopping qui sta usando ogni trucco di contrattazione nel libro per spingere il "prezzo più basso" ancora più basso.

Biking Lucca's City Walls L'elegante Repubblica di Lucca è ancora rannicchiata comodamente dietro le sue mura cinquecentesche, i bastioni così fitti che potevano essere trasformati in uno stretto parco cittadino - una passeggiata alberata che percorreva una 4.9 km (3 miglia) loop intorno ai tetti della città. La bicicletta è il mezzo di trasporto preferito a Lucca, e sarai in buona compagnia mentre lavori all'ombra dei genitori che spingono passeggini, uomini d'affari che camminano con i loro cani e vecchi ai tavoli da picnic nel loro quarantesimo anno di un infinito gioco di carte.

Pic-nic sotto la Torre Pendente Pisa ospita la piazza più felice di tutta Italia, il Campo dei Miracoli. Anche se sei in città solo per mezza giornata, prendi un panino o una fetta di pizza e pic-nic sul piccolo triangolo d'erba di fronte alla famosa torre pendente - il campanile con la peggiore postura del mondo. In seguito, scendi nella zona verde che circonda il battistero e fai un pisolino sull'erba con il sole che ti scalda il viso. E, oh ​​si: puoi scalare anche la torre.

Cortona Tre importanti tombe si trovano lungo il pendio e la valle del monte di Cortona, compreso quello in cui la più grande scoperta in Etruria del secolo scorso è stata scoperta solo di recente: un altare sofisticato con una scalinata sfarfallata sporgente dal tumulo "Melone II" . In città, un museo ospita un lampadario in bronzo di lampada ad olio etrusco, oltre a reperti e dimostrazioni documentate sugli scavi in ​​corso di "Melone II".

Arezzo Anche se pochi resti della città etrusca di Arretium - il miglior manufatto della città, la chimera di bronzo, sono stati spediti a Firenze molto tempo fa - alcune delle città romane sono diventate una sbirciatina nel suo museo. La collezione di ceramiche etrusche prepara l'esposizione della ceramica di corallino, che mette in mostra la vasta industria di Arretium che alla fine aprì rami e laboratori in tutta l'Italia e la Francia romana per produrre in serie le famose ceramiche rosse cerose.

Orvieto Orvieto, antico centro religioso etrusco, contiene tre musei archeologici. Presi insieme, costituiscono una delle migliori collezioni di reperti etruschi fuori da Firenze e comprendono gli unici dipinti tombali accessibili dell'Umbria, ora distaccati, e opere del periodo etrusco-romano. La città ha anche iniziato a fare tour di alcuni dei tunnel e delle caverne sotto la città, parti delle quali, tra cui pozzi e un possibile tempio, furono scolpite dagli Etruschi. Ai margini della città si trovano i resti erbosi di un tempio etrusco, e intorno al bordo delle mura della città c'è un'ordinata necropoli di tombe di periferia, alcune ancora con iscrizioni sugli architravi delle porte.

Il Palio di Siena Tutto ciò che si svolge in questo bareback, corsa a cavallo a spasso per il Campo Il sporcato, e le contrade competitive (tradizionali quartieri di quartiere) di solito fanno in modo che tutto funzioni. La piazza è piena di sfarzosi costumi prima della gara e grandi banchetti sono allestiti su lunghi tavoli all'aperto che possono estendersi per blocchi sulle strade laterali medievali.

San Gimignano La "Manhattan medievale" è irta di oltre una dozzina di alte torri in pietra, tutte leggermente oblique. Vince il premio "La chiesa più densamente decorata" per il suo vecchio Duomo, le cui pareti interne sono tappezzate di affreschi del XV secolo. L'orizzonte e le stradine secondarie di San Gimignano, soprattutto al chiaro di luna, lo rendono uno dei borghi più romantici d'Italia. Rimani fino a quando non saranno rimasti tutti gli autobus turistici, quando avrai i giardini e le piazze tutti per te.

Volterra Proud Volterra è stata importante nella Toscana occidentale fin dall'età etrusca. Dal suo magnifico promontorio roccioso, la città sorveglia la campagna a volte selvaggia e vasta che lo circonda. Volterra è piena di laboratori in cui gli artigiani producono l'alabastro nativo in souvenir traslucidi. E da una strada panoramica battuta dal vento è possibile ammirare alcune delle rovine romane meglio conservate della Toscana.

Montepulciano Anche se Montepulciano ha strade secondarie medievali a bizzeffe, le sue principali attrazioni sono il vino rosso Profondo Vino Nobile e uno dei più raffinati templi rinascimentali pianificati in Italia, una chiesa immersa nel suo piccolo parco verde sotto le antiche mura della città.

Museo Nazionale del Bargello (Firenze) Passate le prime marmi di Michelangelo e i bronzi del Giambologna, la principale attrazione del primario museo di scultura del Rinascimento è una stanza piena di opere famose che rilevano l'intera carriera di Donatello, il più grande scultore fin dall'antichità.

Palazzo Pitti (Firenze) Il Pitti, con migliaia di dipinti appesi fittamente nelle decine di stanze del vecchio palazzo dei Medici, tutti sontuosamente affrescati e decorati, fa sembrare gli Uffizi un preambolo. Non solo è stanza dopo stanza piena di opere di Raffaello, Rubens, Tiziano, Caravaggio, Andrea del Sarto e innumerevoli altri, ma una volta passati attraverso i dipinti, hai i lussuosi appartamenti Medici, una galleria di costumi, arti decorative collezione, un museo d'arte moderna e il barocco Giardino di Boboli da vedere. Potresti passare una settimana qui e ancora non essere fatto.

Best Wines & Vineyards: Chianti Chianti Classico: questo è il prodotto italiano più famoso di Bacco. Il Chianti è tanto variabile quanto versatile, e anche se c'è un sacco di vino economico prodotto in serie, i viticoltori del Chianti Classico, sulle colline tra Firenze e Siena, producono vini eccellenti di altissima qualità.

Best Wines & Vineyards: Brunello di Montalcino Il Brunello ha l'odore di muschio, terra umida e bacche muschiate. Ha un sapore di frutta scura, marmellata e vaniglia secca. Questo è il rosso più potente della Toscana e forse il miglior vino in tutta Italia. Scoppia questo elisir complesso per accompagnare i potenti bistecca alla fiorentina (Bistecca alla fiorentina). Visita Banfi di proprietà americana (tel. 0577-816-001) per il museo del vino nel suo castello medievale o Poggio Antico (tel. 0577-848-044) per le vendite dirette del suo pluripremiato Brunello.

Michelangelo David La Galleria dell'Accademia a Firenze ospita lo stesso Big Guy, perfetto nudo rinascimentale, capolavoro di scultura, icona del campo omosessuale e simbolo dell'Italia stessa.

Lorenzo Ghiberti Gates of Paradise Nel 1401, il giovane Ghiberti vinse un concorso di scultura per realizzare le porte del Battistero di Firenze. Cinquantuno anni dopo, ha completato il suo secondo e ultimo set, amplificando il linguaggio gotico delle tre dimensioni in una realtà rinascimentale di spazio inventato e linea narrativa. Gli storici dell'arte ritengono che la competizione del 1401 sia il punto di partenza del Rinascimento. Michelangelo guardò le porte e dichiarò semplicemente che "così belle che avrebbero graziato l'entrata in Paradiso".

Cupola del Brunelleschi La nobile cupola arancione-russet di Firenze regna sulla città in un'immensità perfettamente progettata. Quando la cattedrale fu costruita, tutti i dotti architetti della città concordarono che lo spazio era troppo grande per sostenere una cupola. Brunelleschi rianimò i segreti dell'antico Pantheon di Roma per dimostrare a tutti che si sbagliavano.

Foto dalla community di Frommers.com.

Pienza di Rossellino Molti artisti del Rinascimento dipinsero la loro idea della città perfetta; Rossellino è stato l'unico architetto a ricevere i fondi per costruirne uno. Papa Pio II usò il suo denaro e il suo potere per rifare la piazza centrale del suo villaggio natale a immagine dell'ordine rinascimentale, delle proporzioni e della grazia. Una bolla papale ha assicurato che non è cambiato un briciolo nel corso dei secoli.

Lascia Un Commento: