• Il Meglio Della Settimana

Nuova Zelanda verde

Nuova Zelanda verde

Di Jennifer Reilly

Piegata in basso nell'Oceano Pacifico sudoccidentale, con le pecore che superano il numero delle persone 10 a 1, la Nuova Zelanda è uno dei luoghi più incontaminati al mondo. Ma sebbene questo paese insulare sia molto vasto (almeno per alcuni viaggiatori statunitensi) e abbia una popolazione di soli 4 milioni di abitanti, è ricco non solo di diverse bellezze naturali, ma anche di attrazioni culturali sorprendentemente sofisticate.

Consapevole del fatto che la sua purezza attiri sia i turisti sia il loro numero crescente, la Nuova Zelanda è desiderosa di sviluppare i suoi vecchi programmi di sostenibilità come Qualmark (www.qualmark.co.nz/about_us.php). Uno schema di scambio delle emissioni è solo una delle iniziative verdi più nuove e di più ampia portata del paese (per informazioni su progetti più sostenibili, visitawww.nztourismstrategy.com e www.purenz.com). Questa è una buona notizia per tutti i viaggiatori, incluso me stesso - ho sicuramente intenzione di tornare in Nuova Zelanda un giorno, e confido che le immagini illustrate in questa presentazione siano intatte e intatte come lo erano per la mia prima visita.

Milford Sound

Nessun viaggio nell'Isola del Sud della Nuova Zelanda è completo senza una visita a 14 miglia (23 km) lungo il Milford Sound, situato nel Parco Nazionale di Fiordland (www.fiordland.org.nz) nella parte sud-ovest dell'isola. Il tour operator accreditato Qualmark Real Journeys (www.realjourneys.co.nz) offre una serie di escursioni al suono, comprese le escursioni sulla Traccia Milford da 33 miglia (53,5 km). Questa pista, che è moderatamente difficile, è stata definita la "passeggiata più bella del mondo" nel 1908 e continua a essere all'altezza di questa reputazione. Gli escursionisti camminano in mezzo a fitte foreste e appartamenti erbosi mentre si dirigono verso il suono Lago Te Anau (nella foto qui). Qui le vedute del fiordo sono così meravigliose che Rudyard Kipling le ha proclamate un'ottava meraviglia del mondo.

Se non hai quattro giorni per percorrere l'intero Milford Track, puoi fare un'escursione di un giorno che richiede circa cinque ore; lungo la strada, la tua guida di viaggi reali (e naturalista esperto) ti indicherà aspetti affascinanti dello splendido panorama e della fauna selvatica, tra cui - se sei fortunato - i sigilli di pelliccia e i delfini tursiopi che chiamano il suono di casa.

Queenstown

Se stai visitando l'Isola del Sud, ti fermerai senza dubbio a Queenstown (circa 286 km da Milford). Questa piccola "capitale mondiale dell'avventura" autoproclamata offre numerose attrazioni adrenaliniche, tra cui alcune piste da sci famose a livello internazionale e escursioni con jet-ski come Shotover Jet (www.shotoverjet.com) nella foto qui.

Sebbene innegabilmente turistica, Queenstown e i suoi dintorni sono letteralmente cinematici - la regione è stata, dopo tutto, lo sfondo per gran parte dei film del Signore degli Anelli. L'area è anche storicamente significativa: appena fuori città si trova la comunità mineraria del XIX secolo Skippers Canyon. Qui l'operatore turistico certificato Green-Globe Nomad Safaris (www.nomadsafaris.co.nz) può guidarti in una Range Rover in una scuola restaurata, camminare su un ponte sospeso e persino aiutarti a fare un giro d'oro.

Mentre ti trovi a Queenstown, puoi viziarti in un alloggio di lusso gestito da Touch of Spice (www.touchofspice.co.nz). Una delle loro molte proprietà raccomandabili è Lordens Apartments, una residenza ultra-moderna su due livelli con viste mozzafiato sul Lago Wakatipu e sulle montagne circostanti.

Christchurch

Soprannominata "la Città Giardino", Christchurch è la più grande area urbana dell'Isola del Sud, e per fama la città più inglese di tutta la Nuova Zelanda. Dalla sua posizione nella regione Canterbury della Nuova Zelanda, ai suoi giardini botanici di ispirazione inglese (www.ccc.govt.nz/parks), alle sue opportunità di "punt" (un termine inglese per il canottaggio) sul fiume Avon (nella foto qui), non si può negare che Christchurch abbia una disposizione anglosassone. Le attrazioni più internazionali della città includono, tuttavia, un pluripremiato Centro Antartico Internazionale (www.iceberg.co.nz), una popolare location per lo shopping chiamata Arts Center (www.artscentre.org.nz), e la Christchurch Art Gallery di Te Puna o Waiwhetu (www.christchurchartgallery.org.nz), un museo d'arte moderna che Frommer's New Zealand chiama una "icona architettonica nuova e scintillante".

Anche se le sistemazioni sono disponibili nel centro di Christchurch, un ottimo posto dove stare è il bed and breakfast ecologico Clearview Lodge (www.clearviewlodge.com) situato a 15 minuti dal centro della città su 10 ettari di vigneti e uliveti.

Akaroa

Antidoto francese all'inglese di Christchurch (che si trova a circa 1 ora e mezza di auto ad est), Akaroa è una piccola città di circa 800 abitanti e un luogo popolare per attività avventurose come il kayak e il nuoto con i delfini. È facile uscire ad Akaroa Harbour con Black Cat Group (www.blackcat.co.nz), un premiato operatore Green-Globe che estrae catamarani a propulsione durante tutto l'anno per vedere i delfini di Hector (alcuni dei più piccoli delfini del mondo) e i pinguini blu (i pinguini più piccoli del mondo). I nuotatori indossano tute bagnate per proteggerle dall'acqua fredda - era circa 45 ° F quando mi sono tuffato. Sebbene non ti sia permesso di toccare i delfini, perché così facendo potresti far loro del male, puoi ancora alzarti e personale con queste creature giocose.

Tornati a terra ad Akaroa, puoi passeggiare per le strade come Rue Balguerie e Rue Jolie per immergerti nell'atmosfera francofila della città. L'ufficio turistico di Akaroa (www.akaroa.com) suggerisce varie escursioni a piedi che conducono agli studi degli artisti locali e ai siti storici della città. Uno deve smettere è la casa dei giganti a Linton (www.linton.co.nz), un magico giardino a mosaico creato dall'artista Josie Martin. Peppered con disegni Gaudi-esque come i due angeli nella foto qui, il Giants House è anche un bed-and-breakfast; gli ospiti possono soggiornare in camere arredate in modo estroso come il giardino.

Wellington

C'è qualcosa in Nuova Zelanda che fa desiderare di spingere la vita ai suoi limiti - forse è per questo che il bungee jumping e lo zorbing sono solo due degli sport adrenalinici che sono stati inventati nel paese. Anche se l'Isola del Sud di solito ottiene la fatturazione migliore per le sue opzioni di avventura, l'Isola del Nord offre molti modi per farti battere il cuore, compresi gli sky diving sul Lago Taupo (nella foto qui). Per organizzare la tua gara attraverso il cielo, visita www.taupotandemskydiving.com.

Non è il caso di precipitare da un aereo? Wellington, la capitale del paese, situata all'estremità meridionale dell'Isola del Nord, offre avventure più dolci. Per citarne solo uno, il Santuario di Karori (www.sanctuary.org.nz) è una vasta e bellissima riserva di zone umide per la fauna nativa della Nuova Zelanda. A pochi minuti dai grattacieli del centro, il santuario offre escursioni diurne e notturne, e i fortunati visitatori possono avvistare animali rari come i kiwi (l'uccello nazionale) e tuatara (un rettile antico e appuntito).

Ohtel (www.ohtel.com) è una proprietà boutique eco-friendly con una vista eccellente del porto di Wellington. È a pochi passi da molte delle attrazioni di questa città cosmopolita, tra cui il museo nazionale della Nuova Zelanda Te Papa (www.tepapa.govt.nz), e nelle vicinanze ci sono bar e ristoranti come il Cervino (www.matterhorn.co.nz).

La comunità maori

Molto più del kitsch del teatro-cena, Te Po al Te Puia (www.tepuia.com) nella città di Rotorua, nell'Isola del Nord, è un'eccellente introduzione turistica alla cultura maori della Nuova Zelanda. I visitatori imparano a conoscere il popolo Maori sia attraverso un pasto a base di hangi (comprendente verdure di radice come kumara, o patate dolci, e un assortimento di carni cotte in un tradizionale forno di terra), sia attraverso spettacoli come l'haka, una danza in cui i guerrieri si gonfiano occhi e sporge le loro lingue per intimidire gli avversari. (L'haka è ora utilizzato con grande efficacia dalla squadra nazionale di rugby della Nuova Zelanda.) Il guerriero di Te Po qui raffigurato sta partecipando ad un rituale benvenuto fuori dalla sacra casa delle riunioni della sua tribù, o marae.

Per uno sguardo ancora più vicino alla comunità Maori della Nuova Zelanda, visita il villaggio termale di Whakarewarewa di Rotorua (www.whakarewarewa.com), una comunità maori vivente che, come Te Puia, offre fantastiche vedute del famoso Geyser Pohutu.

Rotorua

Rinomata come un hotspot termale, Rotorua (come dice la Nuova Zelanda di Frommer) "si trova ai margini di una delle aree vulcaniche più impressionanti e concentrate del mondo." Forze uniche della natura sono molto esposte in questa regione, dalle spumeggianti pozze di fango, ai geyser che zampillano alle spiagge di acqua calda. Il geyser Pohutu, qui raffigurato, erutta fino a 25 volte al giorno e raggiunge solitamente altezze da 16 a 20 metri. Ma questa è solo una delle centinaia di geyser nella zona - ne puoi vedere molte altre al Wonderland Wai-O-Tapu (www.waiotapu.co.nz).

Sebbene vicino alla maggior parte delle principali attrazioni di Rotorua, Peppers on the Point (www.peppers.co.nz/on-the-point/) si sente come un mondo a parte e sopra. Graziosamente con una splendida vista sul Lago Rotorua, questa proprietà di lusso di circa 2 ettari (2 ettari) affitta suite individuali e una villa privata con quattro camere da letto.

Waiheke

A soli 35 minuti di traghetto dal North Island's Auckland si trova una fetta di paradiso isolano ricco di attrazioni. Isola di Waiheke ha sentieri escursionistici stellari per gli appassionati di outdoor, tour d'arte per drogati di cultura, e degustazioni di vino e cibo per quasi tutti. Poiché l'isola è piuttosto grande (12 km / 19 km di lunghezza), è meglio lasciare un operatore come Ananda Tours (www.ananda.co.nz) ti guidi, specialmente se stai colpendo i vigneti.

Durante la mia visita a Waiheke, ho assaggiato alcuni vini straordinari, così come olio d'oliva locale e miele, a Jurassic Ridge e Kennedy Point (visita www.waihekewine.co.nz per informazioni su entrambi). Ho anche chiacchierato con l'affascinante artista Gabriella Lewenz nella sua Church Bay Studio Gallery (www.artstay.com), e ha assunto ampie vedute da praticamente tutti i punti di vista. Ma la mia tappa preferita del tour di Ananda è stata Te Whau (www.tewhau.co.nz), il primo vigneto in Nuova Zelanda ad impiegare pratiche di viticoltura sostenibili. Il proprietario del vigneto è qui raffigurato con in mano un bicchiere del suo premiato vino Point 2007.

Auckland

La maggior parte dei turisti non rimane a lungo ad Auckland, la città più grande del paese, optando invece per attrazioni più verdi. Sono entusiasta di aver chiuso la mia visita in Nuova Zelanda, tuttavia, perché la città in molti modi racchiude lo spirito delle altre attrazioni e città del paese. Come Wellington, Auckland si trova lungo un bellissimo lungomare (nella foto qui); come Christchurch, Auckland ha musei e negozi di prima classe; e come Queenstown, Auckland offre una serie di opzioni di avventura - tra cui quello che posso dire personalmente è un SkyWalk davvero terrificante (www.skywalk.co.nz) sulla Sky Tower del centro di 1.076 piedi (328m).

In una città terribilmente competitiva, l'hotel boutique di lusso Mollies (www.mollies.co.nz) si distingue come uno dei migliori di Auckland. La struttura è una casa di epoca vittoriana rinnovata con servizi moderni ma anche un classico tipo di raffinatezza.Le serate ai Mollies spesso presentano spettacoli di musica da camera informali - durante il mio soggiorno, ho avuto la fortuna di ascoltare un celebre tenore cantare Verdi. E 'stato il finale perfetto per un viaggio che ha colpito i picchi degli artisti.

Arrivare e muoversi Dal Nord America, Air New Zealand (www.airnewzealand.com) vola ad Auckland, dove è possibile connettersi agli aeroporti di Queenstown, Christchurch, Wellington e altre città.

Lascia Un Commento: